Cartes marines

  • Me

    Sandro Sardoz

    Ebook d'art - Photographies
    Sandro Sardoz est photographe, nul ne peut le nier. Les cadrages sont beaux, les points de forces choisis, la lumière juste. La technique parfaitement maitrisée lui permet de nous livrer des mises en scènes de fin de monde ou la solitude et le retour à soi semble inévitable. Au delà d'une image arrétée Sandro Sardoz nous offre un univers et une réflexion sur le devenir qui se construit.

  • Vital pour le corps et l'esprit depuis la nuit des temps, le repos est pourtant bien difficile à vraiment trouver et honorer. Cela suppose d'abord d'en reconnaître le besoin, dans un monde où il est aussi difficile de s'accepter fatigué que de suspendre u
    « La collectivité se doit d'aider les femmes qui souhaitent conserver une activité professionnelle, mais elle devrait tout autant soutenir celles et ceux qui désirent, pour un temps, s'émanciper de la tutelle du travail pour le soin d'un enfant. » Élodie Maurot
    « L'un des paradoxes les plus cruels de la guerre de 14-18 consiste à mobiliser toutes les ressources de la vie intellectuelle pour confronter le soldat à une réalité d'une telle absurdité que la pensée ne peut lui faire face. » Emmanuel Godo
    « Ce n'est pas une illusoire maîtrise de la mort mais une foi en la vie contre la mort que l'homme recherche jusque dans ses derniers instants. » Denis Salas

  • Questo libro include materiali audio
    Questo è un gioco interattivo di memoria sulle lingue, che ti permetterà di acquisire il vocabolario degli oggetti e della casa e di esercitare la memoria: il giusto training per il tuo cervello!
    Associa le 2 carte che formano le varie coppie facendo attenzione, perché queste si abbinano graficamente e logicamente ma non sono identiche!

  • Al centro dell'attenzione di Waldenfels è il tema dell'estraneità, considerato, in controtendenza con le teorie più diffuse, elemento originario dell'esperienza. La sua fenomenologia mette a fuoco tutti i passaggi in cui l'ordinario e lo straordinario, il soggetto e l'altro si intrecciano. Ne viene un'analisi minuziosa e appassionante della vita quotidiana, ma anche dell'arte e dei modi della rappresentazione fino a un ripensamento delle forme della politica e a un abbozzo di etica fondata sul primato dell'attenzione. In tal modo la filosofia di Waldenfels fa vedere al lettore come nei diversi fenomeni dell'esperienza sia sempre presente come motivo originario una stra-ordinarietà a cui è opportuno prestare attenzione perché un ordine possa costituirsi, nella vita ma pure nella politica e nell'arte. Il volume si colloca al centro dei dibattiti filosofici contemporanei e dialoga criticamente con i maggiori autori degli ultimi decenni: Foucault, Derrida, Levinas, Marion in Francia; Henrich e Habermas in Germania, ma attinge anche ampiamente alla letteratura, all'arte e alla musica, così da offrire anche al lettore non specialista copia di osservazioni acute e illuminanti.

  • Crisi, emergenze, catastrofi. I fatti dell'11 settembre 2001 hanno inaugurato un millennio in cui sembrano intensificarsi guerre e conflitti, pandemie, emergenze ecologiche, e il nuovo disordine mondiale genera impoverimento e disuguaglianze, esaspera paure personali e collettive. Con un approccio interdisciplinare che non trascura cenni storici, antropologici e sociologici, il libro propone l'analisi di un ampio ventaglio di opere realizzate da artisti di vari paesi del mondo nell'ultimo quindicennio su emergenze e crisi planetarie. Una produzione "deterritorializzata", in cui la pratica e l'etica del cinema del reale sono recuperate in modo innovativo, tra le estetiche incerte degli smartphone e l'eredità del cinema sperimentale e della videoarte in dialogo col digitale.

empty